intestazione


 
p2

Filippo de Pisis  

Villa Necchi Campiglio - Via Mozart,14 Milano    

Dal 3 Aprile al 15 Settembre       

dp1dp2dp3

La mostra riunisce la collezione di opere che l’Ing. Luigi Vittorio Fossati Bellani aveva raccolto e allestito nella sua casa romana. L’esposizione a Villa Necchi è un omaggio all’appassionato collezionista di de Pisis. Si possono ammirare 22 dipinti di cui 16 del pittore ferrarese tra cui il famoso Bacchino (1928) dato per disperso, 3 di Antonio Antony de Witt, 1 di Ottone Rosai e 2 di Alberto Savino. La Mostra è accompagnata da un catalogo, edito da Skira.


POP ART al PALAZZO DELLA REGIONE

Via Galvani, 27

p1p2p3

Il palazzo della regione ospiterà sino al 29 Maggio una cinquantina di lavori, molti dei quali inediti, dei più famosi protagonisti milanesi della Pop Art che negli anni ’60 e ’70 si è affermata anche in Italia. 


L’ingresso è gratuito, giorni feriali dalle 11 alle 19, sabato e domenica dalle 15 alle 19, festivi chiuso. 



PALAZZO delle STELLINE
- Corso Magenta, Milano

  2 Aprile – 30 Giugno
st


L’ultima cena dopo Leonardo, esposte una serie di opere che riprendono in chiave moderna i tratti del dipinto leonardesco: una conferma dell’influenza del genio vinciano.




Il cartone restaurato di Raffaello Sanzio

alla Pinacoteca Ambrosiana dal 27 marzo

rc

Alla Biblioteca Ambrosiana, dal 27 Marzo, si potrà ammirare il restaurato cartone di Raffaello Sanzio “La scuola di Atene”. L’opera è l’unico esemplare di cartone rinascimentale che ci sia giunto nella sua interezza. Il cartone, eseguito a carboncino ed olio, è lo studio preparatorio dell’affresco custodito nella Stanza della Segnatura nei Palazzi Apostolici. Lo studio servì per creare un altro cartone che fu utilizzato per trasferire il disegno sul muro, il 6 aprile, giorno della morte di Raffaello.

L’ingresso alla Pinacoteca sarà gratuito.



Milano – Palazzo Reale

Antonello da Messina e Jean Auguste Dominique Ingres

a1                                Antonello da Messina
                           Dal 21 Febbraio al 2 Giugno

Eccezionale selezione di capolavori del pittore siciliano, uno dei primi sperimentatori della pittura ad olio. Nei suoi splendidi ritratti traspare il suo virtuosismo pittorico, una fusione tra rinascimento toscano e arte fiamminga. 

i1

Jean Auguste Dominique Ingres
Dal 9 Marzo al 23 Giugno

Per la prima volta in Italia una rassegna completa della produzione
di uno dei più grandi maestri dell’800 europeo, una mostra unica sul neoclassicismo di Ingres


Debutto italiano per Mr.Brainwash

br1br2br3


Thierry Guetta alias Mr. Brainwash è lo street artist francese tra i più quotati a livello mondiale che ha invaso di colori le tre sedi centrali della Galleria d’arte Deodato (Via S. Marta, 6 – Via S.Maurilio,18 – Via Nerino, 2).Le opere resteranno esposte sino al 4 di Giugno.



Henri De Toulouse Lautrec

Una bella mostra alla Villa reale di Monza Viale Brianza, 1.

lau1m3m2

La Villa Reale di Monza ospita 150 opere, disegni, illustrazioni, manifesti e dipinti , che celebrano il percorso artistico del visconte Henri De Toulouse Lautrec, una full immersion nella Parigi bohémienne e della Belle Epoque.

Fino al 29 settembre (da Martedì a Domenica dalle  10 alle 19)

vrLa Vergine delle rocce di
Francesco Melzi


Per la prima volta la Fondazione Orsoline
di San Carlo
 rende accessibile al pubblico
La Vergine delle Rocce del Borghetto,
 (1517-1520)
opera di Francesco Melzi,
allievo prediletto di Leonardo da Vinci.  Fino al 31 dicembre saranno organizzate visite guidate per ammirare la tela, custodita nella Chiesa di San Michele del Dosso, via Lanzone, 53.

Prenotazioni on line sul sito verginedellerocce-mi.



Sito sviluppato e mantenuto da Associazione Artistico Culturale Gruppo Sirio © All right reserved